♠
clicca sull'immagine per la dimensione parallela

lunedì 22 maggio 2017

Lucian Freud



Lucian Freud - Wasteground with Houses, Paddington (1970-72)
Oil on canvas - 167,5 x 101,5 cm - Private Collection



.





.






Lok Du [concept artist, XiaMen, China]





Tiziano Terzani




"E ricordati, io ci sarò. Ci sarò su nell’aria.
Allora ogni tanto, se mi vuoi parlare, mettiti da una parte,
chiudi gli occhi e cercami. Ci si parla.
Ma non nel linguaggio delle parole. Nel silenzio."

: :  Tiziano Terzani, La fine è il mio inizio  : :


. . .



.






Andrea Chiesi



Andrea Chiesi - Karma 4 (2015)
Olio su lino - 70x100 cm
Romantica visione della ex Innocenti di Lambrate



La battaglia di Rabaul (1942)



La battaglia di Rabaul fu combattuta tra gli Alleati e l'Impero giapponese per il controllo della città portuale di Rabaul. 
Situata all'estremità settentrionale della penisola Gazelle, nell'isola di Nuova Britannia (oggi Papua Nuova Guinea), faceva parte nel 1942 dei Territori della Nuova Guinea. Fu occupata dalle truppe giapponesi nel gennaio-febbraio 1942 durante la seconda guerra mondiale, nel quadro della loro offensiva nel Pacifico sud-occidentale.

Rappresentò una sconfitta strategicamente molto rilevante per gli Alleati. I giapponesi fecero di Rabaul la loro principale base aerea e navale di tutto il settore del Pacifico Sud-occidentale. Da qui partirono le loro offensive in direzione sud-ovest, verso Nuova Guinea e Australia, e in direzione sud-est, verso le Isole Salomone.




da: wikipedia

Nero and Aggripina



Nero and Aggripina
Guillaume de Lorris and Jean de Meun,Roman de la Rose
London, British Library



K.Marx






Eugène Atget



Eugène Atget - Passy, passage des Eaux (16 arr), 1901



ore 12:00 - momento zen





L4 H4b4n4





Matt Mahurin



Matt Mahurin - da: Children's books




ore 10:00 - coffee break: Bryant Eslava





Rifiuta la figlia perché è troppo brutta.



La ragazza era stata abbandonata in un ospedale da neonata perchè affetta da gravi difetti fisici tanto che i medici non credevano che sarebbe sopravvissuta per più di qualche giorno.

La ragazza non solo è sopravvissuta ma è cresciuta in un orfanotrofio e ora ha 16 anni. 

Quando gli operatori sociali hanno rintracciato la genitrice e le hanno chiesto se volesse riprendersi la figlia in casa, la donna ha rifiutato adducendo come motivazione il fatto di vivere in una piccola cittadina dove la gente avrebbe preso in giro sia lei che  sua figlia a causa dei difetti fisici. Inoltre la donna ha detto di non potersi permettere di pagare la chirurgia plastica.

Gli assistenti sociali si sono messi alla ricerca di un chirurgo che possa operare la ragazza gratis.



Jules-Élie Delaunay [francese, 1828-1891]



Jules-Élie Delaunay - Peste a Roma (1869)



The Cure - A Forest (Live 1992)





Mayap ayabak pu!

(lingua Kapampangan, lingua parlata nelle Filippine nel Luzon Centrale)





"Guarda mamma, senza droga!"


: :  alcolicesimo.tumblr  : :


. . .



.






domenica 21 maggio 2017

.

ore 12:00 - fettuccine rucola e bresaola





cup3tint3amici


Greetings baby Cthulhu



.



Disegno di un polpo gigante di Pierre Denys de Montfort, 
dalle descrizioni di marinai francesi che sostenevano 
di essere stati aggrediti da questa creatura al largo dell'Angola (1810)






Octopussy - Operazione piovra (Octopussy) è un film del 1983, diretto da John Glen. È il tredicesimo film della saga di James Bond, il sesto e penultimo interpretato da Roger Moore.






Miguel Almagro




Nádia Maria Photography





Ivory octupus netsuke





Audrey Kawasaki













Quentin Gréban







Mark Bryan



Mike Mignola





The Black Goat of the Woods
by nightmarejan





Darren Pearson



Chen Fei










Jamie Watson



Jolene Lai



Pablo Picasso - Mujer con pulpo (1903) 



Utagawa Kuniyoshi - Tamakazura: Tamatori ama (ca. 1845-46)












Jana Heidersdorf



Tentacles
by Jeremy-Forson











Marlo Broekmans








Salvador Dalí - The Head of Medusa (1962)



Daikichi Amano




Benedetta Bonichi








"Il formidabile becco del polpo si era aperto su Ned Land, il quale stava per essere spezzato in due. Mi precipitai in suo aiuto, ma il capitano Nemo mi aveva preceduto. La sua ascia scomparve tra le enormi mandibole, mentre, salvato per miracolo, il canadese scattava in piedi e affondava la fiocina fino al triplice cuore del polpo."


: :  Jules Verne, Vingt mille lieues sous les mers  : :
Illustrazioni di  Henri Hildibrand e Alphonse de Neuville